SOSPENSIONE DAL SERVIZIO

Arzano, sospesa la comandante ed il suo vice della Polizia locale

Arzano, sospesa la comandante ed il suo vice della Polizia locale.
La sospensione è scattata per il comandante donna, per il suo vice, ed un altro sottufficiale. Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale di Napoli Nord chiesto dalla Procura in merito alle indagini espletate dai carabinieri della tenenza di Arzano. L'accusa per loro è di truffa in concorso.

Si occupavano di faccende personali durante le loro ore di lavoro: sospeso il comandante della polizia locale di Arzano, Angela Errichiello, il suo vice, ed un altro sottufficiale accusati truffa in concorso. Il provvedimento, è stato chiesto dal magistrato Giovanni Corona, e firmato dal gip del tribunale di Napoli Nord. Le indagini espletate dai carabinieri appartenenti alla tenenza di Arzano, hanno dimostrato come i due ufficiali ed un sottufficiale, timbravano il cartellino per poi andare in giro per fatti propri. I militari, hanno documentato passo dopo passo i vari avvenimenti denunciandoli come reati. Ma dove andavano i dipendenti assenteisti? Secondo gli investigatori andavano a sbrigare faccende private. E' dunque la necessità della sospensione dal servizio. Non ce pace dunque per il comune di Arzano. La casa comunale è stata interessata da uno scioglimento anticipato per infiltrazione mafiosa. Adesso è retto dal una terna commissariale tra cui il prefetto Umberto Cimmino, ed un gruppo di sovraordinati nominati dal prefetto di Napoli. Nella relazione di scioglimento, stando a quanto appurato, già si parlava della polizia locale, in particolare proprio del comandante donna, per varie attività svolte dalla stessa ed oggetto di indagine. Il comando, non è nuovo a finire nel mirino della Procura di Napoli Nord. Infatti, alcuni mesi fa, fu arrestata una vigilessa, attualmente detenuta in carcere a Pozzuoli, per varie accuse, e poi ci sono un altro ufficiale donna e un altro sottufficiale sospesi in seguito alla loro condanna in primo grado insieme alla vigilessa arrestata. Un comando allo sbando che ha dovuto fare i conti con le indagini espletate dalla Procura di Napoli Nord che ne ha decimato il personale. Per ordine del prefetto di Napoli, è stato nominato il già sovraordinato comandante della polizia locale di Nola Luigi Maiello, con poteri speciali, fino a quando non verrà nominato un nuovo comandante.

Categoria: