L'arresto della polizia

Ischia, trovato in possesso 1 grammo di hashish, 6 dosi di crack ed 880 euro: 29enne finisce nuovamente in carcere

Nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati effettuato presso il porto di Ischia, i poliziotti hanno fermato Dalia mentre scendeva da un traghetto appena giunto sull’isola verde. Perquisito, addosso aveva circa 1 grammo di hashish, 6 dosi di crack ed 880 euro.

Ieri sera, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Ischia, hanno arrestato il pregiudicato 29enne originario di Napoli, ma attualmente senza una fissa dimora. Si tratta di Giulio Dalia in quanto ritenuto responsabile dei reati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati effettuato presso il porto di Ischia, i poliziotti hanno fermato Dalia mentre scendeva da un traghetto appena giunto sull’isola verde. Il controllo ha portato gli agenti ad appurare che il 29enne aveva numerosissimi precedenti di polizia a carico, e lo scorso 30 aprile aveva terminato di scontare la pena per una condanna per furto presso la Casa Circondariale di Orvieto. Il 29enne è stato pertanto sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di 7 anelli verosimilmente utilizzabili come noccoliera, circa 1 grammo di hashish, 6 dosi di crack ed 880 euro. Giulio Dalia è stato pertanto arrestato e nella mattinata di oggi condotto alla Casa Circondariale di Poggioreale.

Francesco Celardo

Categoria: